Il Vice Primo Ministro Turco incontra gli imprenditori italiani a New York

Il Vice Primo Ministro turco Ali Babacan, ha incontrato, a New York, gli imprenditori italiani in un icontro organizzato dalla Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo (C.I.I.M EurAsiaMed) insieme all’ICE.

Durante l’incontro, Babacan ha parlato delle relazione perfette italo-turche, aggiungendo che i due paesi hanno un’alleanza e rapporti economici molto importanti e che la Turchia é grata per il sostegno italiano circa i negoziati per l’adesione all’UE della Turchia. Babacan ha precisato che l’economia turca e quella italiana sono complementari gli uni agli altri e che ci sono quasi un migliaio di aziende italiane che hanno investito in Turchia.

Babacan ha parlato anche dei rapporti stretti con il Medio Oriente e con l’Africa aggiungendo che la Turchia ha attentamente monitorato gli sviluppi nella regione la quale ha passato attraverso un processo di trasformazione fondamentale. Babacan ha sottolineato che la Turchia é pronta a condividere le sue esperienze come “fonte di ispirazione” per gli altri paesi della regione.

Babacan ha detto che il reddito pro capite, dal 2002 al 2012, si é triplicato da 3.500 USD a 10.500 USD, parlando anche della creazione di una forte classe media che offre delle grandi opportunità per le aziende straniere che intendono investire nel paese. Babacan, ha precisato che la gestione dell’economia turca non ha avuto preoccupazioni per l’inflazione, tuttavia, la bilancia commerciale si é rivelato un compito più difficile la quale é dovuta principalmente al rialzo dei prezzi dell’energia.

“Stiamo continuando con le nostre politiche di bilancio precise e stiamo adottando delle riforme strutturali, nonché l’adozione di misure nel settore bancario”, ha detto Babacan. Dopo l’incontro con gli imprenditori italiani, Babacan ha partecipato ad un incontro presso le Nazioni Unite per la situazione economica e finanziaria nel mondo, prosedieduto da Turchia e da San Marino.

Fonte: TurkishNY (traduzione)

- NEWS & MEDIA